Un pomeriggio all’insegna delle “conoscenze generative”

IMG_0032_M

Enzo Rullani, Professore di Economia della Conoscenza al Centro Tedis della Venice International University

Per continuare il percorso iniziato con il convegno “Dalla Cultura, Conoscenza; dal Conoscere, Saper Fare” tenuto durante la giornata Tecnico Economica di dicembre, il 20 febbraio Assiot ha proposto a tutti i suoi associati un’incontro, con Enzo Rullani, professore di Economia della Conoscenza al Centro Tedis della Venice International University.

La riunione è stata occasione per riprendere i temi già affrontati durante il convegno di dicembre, e in particolare, per approfondire il modello del “capitalismo globale della conoscenza”.

Proponiamo, di seguito, uno stralcio dell’intervento nel quale il professor Rullani, suggerisce un possibile approccio strategico alle aziende perchè siano in grado di affrontare efficacemente il processo di cambiamento in atto:

“E’ opportuno iniziare a pensare alle singole aziende come a un polo di conoscenza generativa che sta all’interno di una filiera in cui le parti replicative man mano si allontanano. Dobbiamo cambiare occhi per abitare con successo nel nuovo mondo post-2000, bisogna infatti rivedere il modello di business delle imprese e imparare a fare sistema, in modo da non perdere contatto con le grandi onde che portano avanti la transizione. In che modo? Possiamo pensare a tre percorsi che si intrecciano tra loro: costruire filiere estese, fare valere la propria differenza, e infine, bisogna potenziare al massimo i moltiplicatori del ri-uso di tutte le conoscenze”.

L’incontro ha suscitato notevole interesse tra i presenti che hanno chiesto al prof. Rullani la disponibilità a dare continuità al percorso intrapreso.

Add a comment

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display